Delibera 23 novembre 2017 783/2017/R/com

Disposizioni in materia di revisione delle modalità implementative relative alla disciplina del recesso dai contratti di fornitura di energia elettrica e gas

Con la delibera 783/2017/R/com, l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico approva disposizioni funzionali alla gestione del processo di recesso per cambio fornitore tramite il Sistema Informativo Integrato (SII), con riferimento sia al settore elettrico che al settore del gas naturale.

Il provvedimento, che segue il documento di consultazione 544/2017/R/com, s’inserisce nel procedimento vòlto a conferire al SII il ruolo di interfaccia informatica sia per la gestione del processo di recesso per cambio fornitore, sia per i relativi scambi informativi tra operatori. Con le modifiche della delibera 783/2017/R/com, il processo di recesso per cambio fornitore tramite il SII risulta efficientato, più trasparente nelle comunicazioni intra-operatori e con tempistiche certe di esecuzione, a tutela del cliente finale.

In particolare, la delibera 783/2017/R/com:

  • mantiene il venditore corrente nei casi in cui non vada a buon fine lo switching: il recesso per cambio fornitore sottoscritto dal cliente finale non risulterà più efficace qualora non si concretizzi lo switchingassociato. Ciò modifica la previgente regolazione, la quale prevedeva in questi casi, l’attivazione dei servizi di ultima istanza;
  • semplifica le modalità d’invio della comunicazione di recesso contestuali alla richiesta di switching: in presenza di un mandato a recedere da parte del cliente finale, infatti, l’invio della richiesta di switching costituisce anche esercizio del recesso per cambio fornitore. Tale soluzione permette un notevole efficientamento delle operazioni dei soggetti interessati dal punto di vista funzionale – abolendo gli obblighi di comunicazione dai venditori entranti ai venditori uscenti e da questi ultimi al SII – senza aggravio di costi per l’adeguamento dei sistemi informativi – il flusso utilizzato per il recesso sarà il medesimo della richiesta di switching, così come già in uso nel settore elettrico e di prossima implementazione nel settore del gas naturale;
  • amplia l’ambito delle disposizioni della delibera 302/2016/R/com: le modalità di esercizio del recesso per cambio fornitore vengono estese a tutti i clienti finali (non più, quindi, solo a quelli di piccola dimensione).

Anche tale intervento persegue il fine di uniformare ed efficientare i processi precedentemente diversi, non solo per commodity ma anche per tipologia di cliente finale.

Il provvedimento conseguentemente modifica sia l’Allegato A della delibera 302/2016/R/com sia l’Allegato B della delibera 487/2015/R/eel.

Le disposizioni in tema di recesso per cambio fornitore della delibera 783/2017/R/com saranno efficaci:

  • per il settore elettrico, a partire dal 15 febbraio 2018;
  • per il settore del gas naturale, contestualmente alla data individuata nel provvedimento di riforma delloswitching che sarà adottato in esito al documento di consultazione 544/17/R/com.

Allegato 1

Allegato 2

Fonte: Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *